Farmaci per la malattia di Parkinson

Caccia al tesoro o diritto primario?

CARENZA SINEMET

Roma, 3 Aprile 2019

Segnaliamo l’estremo disagio e lo stato d’emergenza causato dall’irreperibilità del farmaco SINEMET prodotto dall’azienda MSD. La Fondazione LIMPE per il Parkinson Onlus e l’Accademia LIMPE-DISMOV sono a fianco delle Associazioni Pazienti per sollecitare una rapida soluzione del problema.

Dal sito AIFA siamo venuti a conoscenza che tale problema è stato causato da un blocco nella produzione del SINEMET comunicato da MSD anche ad altri paesi, come il Regno Unito dove tuttavia sia il SINEMET che il generico (Co-Careldopa, Levodopa-Carbidopa) prodotto sempre da MSD non hanno subito la stessa problematica nella reperibilità come in Italia.

Il problema è reso ancor più gravoso dalla mancanza di un farmaco equivalente a base di Levodopa/Carbidopa a rilascio immediato. Ciò ha determinato panico nei pazienti con Malattia di Parkinson, a cui spesso è riferito dal loro farmacista che il Sinemet non viene più prodotto, che non esiste farmaco equivalente e di rivolgersi al proprio neurologo per avere indicazioni sulla sostituzione.

I pazienti con Malattia di Parkinson in Italia hanno sperimentato questo problema tante volte nel corso degli ultimi anni, spesso con il Sinemet ma anche con altri farmaci usati per la terapia anti-Parkinson.

È fondamentale che venga rispettato il diritto dei pazienti con Malattia di Parkinson ad assumere quello che per loro è un farmaco primario.

Abbiamo quindi chiesto ad AIFA di fare chiarezza con l’azienda produttrice MSD e di ottenere un’informazione certa sulla data di approvvigionamento del SINEMET in Italia.