Informativa sul trattamento dei dati personali (regolamento UE 2016/679 - GDPR)

Gentile Signore, Gentile Signora ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (per brevità “GDPR”), la Fondazione LIMPE per il Parkinson Onlus, in persona del suo legale rapp.te p.t. - munita di personalità giuridica giusta il Decreto 81/2000, con sede in Roma, Viale Somalia 133 (00100), C.F. 06153530586, P.I. 01501901001, email: privacy@fondazionelimpe.it - in qualità di Titolare del Trattamento (d’ora innanzi Titolare o  Fondazione Limpe), Le fornisce con la presente le informazioni sul trattamento dei Suoi dati personali e sui diritti che potrà esercitare a tutela degli stessi. Sin da ora si precisa che, ai sensi del GDPR, in ragione della natura delle informazioni che Le saranno richieste per erogare i servizi da Lei scelti, sarà necessario acquisire il Suo consenso scritto, che vorrà cortesemente manifestare accettando espressamente la presente informativa, passaggio necessario per poter inviare la form di raccolta e trasmissione dei dati.

1. DATI PERSONALI OGGETTO DI TRATTAMENTO

I Suoi dati personali, che potranno formare oggetto di trattamento potranno essere sia comuni e sensibili. Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR), sono Comuni, a titolo esemplificativo: cognome e nome, data di nascita, residenza, abitazione, codice fiscale, titolo dell'iscrizione; contatti telefonici, e-mail; cognome e nome, grado di parentela, luogo e data di nascita dei familiari a carico. Sono invece ritenuti Sensibili (particolari): i dati relativi alla salute - vale a dire, i dati personali attinenti alla salute fisica o mentale di una persona fisica (compresa la prestazione di servizi di tipo sanitario) ovvero idonei a rilevare lo stato di salute (certificati medici e ogni altra documentazione medica presentata) - oltre, per completezza, a quelli atti a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché le inclinazioni sessuali. I dati comuni e sensibili da Lei conferiti volontariamente, e le eventuali variazioni di tali dati che Lei comunicherà in futuro al Titolare saranno trattati nel rigoroso rispetto della normativa vigente e solo ed esclusivamente per le finalità, e con le modalità, di seguito indicate.

2. FINALITA’ DEL TRATTAMENTO - BASE GIURIDICA

La raccolta ed il trattamento dei dati personali da parte di Fondazione Limpe avrà luogo solo ed esclusivamente in relazione alle fasi di ideazione, organizzazione e gestione delle iniziative istituzionali (convegni, webinar, campagne di studio e ricerca, ecc…) che il Titolare è solito curare nel perseguimento della propria mission ed in occasione delle quali sia gli studiosi che i pazienti (o familiari di pazienti) vengono registrati previa identificazione. La natura delle attività istituzionali della Fondazione Limpe implicano che i fruitori delle stesse possano essere associati (anche in maniera impropria, nel caso di scienziati o familiari di un paziente) ad uno stato patologico; tale possibilità impone la richiesta di una manifestazione espressa del Suo consenso. I Suoi dati personali, sia comuni che di natura sensibile, potranno essere oggetto di trattamento soltanto a seguito di una Sua manifestazione/espressione di esplicito consenso (o, nel caso di minori, di coloro che esercitano la potestà sugli stessi). Nello specifico, per le finalità sopra precisate, il trattamento dei Suoi dati personali (dai quali potrebbe essere possibile inferire/desumere un particolare stato di salute) consiste nell’acquisizione e trasmissione - su base volontaria, tramite la compilazione della form online sottomettibile solo previa espressione del Suo consenso rispetto alla presente informativa - delle seguenti informazioni:

  • Dati personali: Nome; Cognome; e-mail; telefono; Città di residenza;
  • Dati di viaggio: Con/senza Accompagnatori (in caso di risposta affermativa, Le sarà richiesto di precisare il numero e le generalità degli stessi); Mezzo di trasporto utilizzato; Necessità di un servizio navetta/transfer; Necessità di sistemazione alberghiera
  • Mailing list: Disponibilità/Rifiuto a che i dati personali vengano inseriti nella mailing list Fondazione Limpe

La raccolta ed il trattamento dei dati personali avrà luogo nel rispetto delle previsioni di leggi e regolamenti, nonché della normativa comunitaria e delle disposizioni impartite da pubbliche autorità a ciò legittimate e/o da organi di vigilanza e di controllo (in primis, l’Autorità Garante).

3. MODALITA’ DEL TRATTAMENTO DEI DATI E CONSERVAZIONE

I dati acquisiti non saranno soggetti a diffusione, se non nei limiti sopra precisati (v. art. 2); saranno trattati con adeguate modalità e procedure, anche informatiche e telematiche, solo dal personale incaricato dal Titolare e da soggetti esterni qualificati, coinvolti nelle predette attività, obbligati contrattualmente ad essere compliant al GDPR e ad agire sotto espresso vincolo di riservatezza. I Suoi dati personali saranno conservati per il tempo strettamente necessario per conseguire le finalità per cui sono stati raccolti. Nello specifico, si precisa che le Sue informazioni personali, fornite tramite la compilazione della form collegata alla presente Informativa e manifestazione di consenso, saranno conservate dalla Fondazione Limpe per un periodo massimo di 5 anni, dal momento che il Titolare desidera - in difetto di Sua indicazione di segno contrario - inserire i dati qui acquisiti nella mailing list allestita per tenere gli Interessati al corrente di ogni sua iniziativa istituzionale. In nessun caso i Suoi dati personali saranno forniti a terzi per finalità di marketing o similari.

4. COMUNICAZIONE DEI DATI

Per lo svolgimento di talune attività necessarie per l’erogazione dei servizi richiesti, il Titolare sarà tenuto a comunicare alcuni dei Suoi dati anche a società/Enti esterni. I Suoi dati potranno circolare (in formato elettronico), verso altri paesi dell’Unione Europea anche solo per effetto di scelte organizzative - a livello di infrastrutture IT - dei terzi predetti; gli stessi, in ogni caso, saranno trattati per le sole finalità in discorso e nel rispetto del GDPR.

5. DIRITTI DELL’INTERESSATO

Ai sensi e nei limiti del Capo III del GDPR, Lei potrà esercitare in ogni momento i seguenti diritti, ex artt. 15-21 Reg. Ue 679/2016:

  1. accesso ai dati personali;
  2. rettifica dei propri dati personali (provvederemo, su Sua segnalazione, alla correzione di Suoi dati non corretti anche divenuti tali in quanto non aggiornati);
  3. revoca del consenso;
  4. cancellazione dei dati (diritto all’oblio) (ad esempio, in caso di revoca del consenso, se non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento);
  5. limitazione del trattamento;
  6. opposizione al trattamento per motivi legittimi;
  7. portabilità dei dati (su Sua richiesta, i dati saranno trasmessi al soggetto da Lei indicato in formato che renda agevole la loro consultazione ed utilizzo);
  8. proposizione reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy).

Per l'esercizio dei diritti sopra declinati, e per avere informazioni dettagliate circa i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati verranno comunicati - o che ne verranno a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati - potrà rivolgersi al Titolare, ai recapiti indicati nel successivo art. 7.

6. TITOLARE

Il trattamento dei Suoi dati personali comuni e sensibili è affidato alla Fondazione LIMPE per il Parkinson Onlus (Titolare), in persona del suo legale rapp.te p.t. - munita di personalità giuridica giusta il Decreto 81/2000, con sede in Roma, Viale Somalia 133 (00100), C.F. 06153530586, P.I. 01501901001, email: privacy@fondazionelimpe.it, cui Lei potrà rivolgersi per far valere i Suoi diritti come previsto dal citato Capo III del GDPR.

7. NORME DI RIFERIMENTO

Articolo 15

1. L'interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e in tal caso, di ottenere l'accesso ai dati personali e alle seguenti informazioni:

  1. le finalità del trattamento;
  2. le categorie di dati personali in questione;
  3. i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali;
  4. quando possibile, il periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, i criteri utilizzati per determinare tale periodo;
  5. l'esistenza del diritto dell'interessato di chiedere al titolare del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento;
  6. il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo;
  7. qualora i dati non siano raccolti presso l'interessato, tutte le informazioni disponibili sulla loro origine;
  8. l'esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione di cui all'articolo 22, paragrafi 1 e 4, e, almeno in tali casi, informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l'importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l'interessato.

2. Qualora i dati personali siano trasferiti a un paese terzo o a un'organizzazione internazionale, l'interessato ha il diritto di essere informato dell'esistenza di garanzie adeguate ai sensi dell'articolo 46 relative al trasferimento.

3. Il titolare del trattamento fornisce una copia dei dati personali oggetto di trattamento. In caso di ulteriori copie richieste dall'interessato, il titolare del trattamento può addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi. Se l'interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell'interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune.

4. Il diritto di ottenere una copia di cui al paragrafo 3 non deve ledere i diritti e le libertà altrui.

Articolo 16 - Diritto di rettifica

L'interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l'interessato ha il diritto di ottenere l'integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.

Articolo 17 - Diritto alla cancellazione («diritto all'oblio»)

1. L'interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo e il titolare del trattamento ha l'obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali, se sussiste uno dei motivi seguenti:

  1. i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati;
  2. l'interessato revoca il consenso su cui si basa il trattamento conformemente all'articolo 6, paragrafo 1, lettera a), o all'articolo 9, paragrafo 2, lettera a), e se non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento;
  3. l'interessato si oppone al trattamento ai sensi dell'articolo 21, paragrafo 1, e non sussiste alcun motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento, oppure si oppone al trattamento ai sensi dell'articolo 21, paragrafo 2;
  4. i dati personali sono stati trattati illecitamente;
  5. i dati personali devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale previsto dal diritto dell'Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento;
  6. i dati personali sono stati raccolti relativamente all'offerta di servizi della società dell'informazione di cui all'articolo 8, paragrafo 1.

2. Il titolare del trattamento, se ha reso pubblici dati personali ed è obbligato, ai sensi del paragrafo 1, a cancellarli, tenendo conto della tecnologia disponibile e dei costi di attuazione adotta le misure ragionevoli, anche tecniche, per informare i titolari del trattamento che stanno trattando i dati personali della richiesta dell'interessato di cancellare qualsiasi link, copia o riproduzione dei suoi dati personali.

I paragrafi 1 e 2 non si applicano nella misura in cui il trattamento sia necessario:

  1. per l'esercizio del diritto alla libertà di espressione e di informazione;
  2. per l'adempimento di un obbligo legale che richieda il trattamento previsto dal diritto dell'Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento o per l'esecuzione di un compito svolto nel pubblico interesse oppure nell'esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento;
  3. per motivi di interesse pubblico nel settore della sanità pubblica in conformità dell'articolo 9, paragrafo 2, lettere h) e i), e dell'articolo 9, paragrafo 3;
  4. a fini di archiviazione nel pubblico interesse, di ricerca scientifica o storica o a fini statistici conformemente all'articolo 89, paragrafo 1, nella misura in cui il diritto di cui al paragrafo 1 rischi di rendere impossibile o di pregiudicare gravemente il conseguimento degli obiettivi di tale trattamento;
  5. per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

Articolo 18 - Diritto di limitazione di trattamento

1. L'interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento quando ricorre una delle seguenti ipotesi:

  1. l'interessato contesta l'esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l'esattezza di tali dati personali;
  2. il trattamento è illecito e l'interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l'utilizzo;
  3. benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all'interessato per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;
  4. l'interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell'articolo 21, paragrafo 1, in attesa della verifica in merito all'eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell'interessato.

2. Se il trattamento è limitato a norma del paragrafo 1, tali dati personali sono trattati, salvo che per la conservazione, soltanto con il consenso dell'interessato o per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un'altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante dell'Unione o di uno Stato membro.

3. L'interessato che ha ottenuto la limitazione del trattamento a norma del paragrafo 1 è informato dal titolare del trattamento prima che detta limitazione sia revocata.

Articolo 19 - Obbligo di notifica in caso di rettifica o cancellazione dei dati personali o limitazione del trattamento

Il titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate a norma dell'articolo 16, dell'articolo 17, paragrafo 1, e dell'articolo 18, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all'interessato tali destinatari qualora l'interessato lo richieda.

Articolo 20 - Diritto alla portabilità dei dati

1. L'interessato ha il diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che lo riguardano forniti a un titolare del trattamento e ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare del trattamento cui li ha forniti qualora:

  1. il trattamento si basi sul consenso ai sensi dell'articolo 6, paragrafo 1, lettera a), o dell'articolo 9, paragrafo 2, lettera a), o su un contratto ai sensi dell'articolo 6, paragrafo 1, lettera b);
  2. il trattamento sia effettuato con mezzi automatizzati.

2. Nell'esercitare i propri diritti relativamente alla portabilità dei dati a norma del paragrafo 1, l'interessato ha il diritto di ottenere la trasmissione diretta dei dati personali da un titolare del trattamento all'altro, se tecnicamente fattibile.

3. L'esercizio del diritto di cui al paragrafo 1 del presente articolo lascia impregiudicato l'articolo 17. Tale diritto non si applica al trattamento necessario per l'esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all'esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento.

4. Il diritto di cui al paragrafo 1 non deve ledere i diritti e le libertà altrui.

Articolo 21- Diritto di opposizione

1. L'interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai sensi dell'articolo 6, paragrafo 1, lettere e) o f), compresa la profilazione sulla base di tali disposizioni. Il titolare del trattamento si astiene dal trattare ulteriormente i dati personali salvo che egli dimostri l'esistenza di motivi legittimi cogenti per procedere al trattamento che prevalgono sugli interessi, sui diritti e sulle libertà dell'interessato oppure per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

2. Qualora i dati personali siano trattati per finalità di marketing diretto, l'interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano effettuato per tali finalità, compresa la profilazione nella misura in cui sia connessa a tale marketing diretto.

3. Qualora l'interessato si opponga al trattamento per finalità di marketing diretto, i dati personali non sono più oggetto di trattamento per tali finalità.

4. Il diritto di cui ai paragrafi 1 e 2 è esplicitamente portato all'attenzione dell'interessato ed è presentato chiaramente e separatamente da qualsiasi altra informazione al più tardi al momento della prima comunicazione con l'interessato.

5. Nel contesto dell'utilizzo di servizi della società dell'informazione e fatta salva la direttiva 2002/58/CE, l'interessato può esercitare il proprio diritto di opposizione con mezzi automatizzati che utilizzano specifiche tecniche.

6. Qualora i dati personali siano trattati a fini di ricerca scientifica o storica o a fini statistici a norma dell'articolo 89, paragrafo 1, l'interessato, per motivi connessi alla sua situazione particolare, ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguarda, salvo se il trattamento è necessario per l'esecuzione di un compito di interesse pubblico.